domenica 26 marzo 2017

GIOCHI, FAGIOLI E FANTASIA




Martedì 28 marzo dalle 16 alle 17.30, presso il Centro Culturale Comunale di Pizzighettone si terrà un incontro con Giorgio Reali, ludonauta e scrittore contadino, autore di tre importanti libri sui giochi di una volta e fondatore dell’Accademia del Gioco Dimenticato (http://www.giocodimenticato.it), un’associazione che opera per tenere viva la memoria dei giochi tradizionali.
Nel corso dell’incontro Giorgio Reali parlerà dei giochi di un tempo, presenterà alcuni giochi con i fagioli e realizzerà insieme ai bambini dei giochi con la carta. Le attività si terranno parte nel saloncino, parte (tempo permettendo) nel cortile del Centro Culturale.

Il laboratorio, dedicato ai bambini dai 5 ai 10 anni, ha lo scopo di stimolare la creatività dei partecipanti e di rispolverare le tradizioni di un tempo. Ospite d’onore: i fagioli. Celebrati a Pizzighettone nella sagra che si tiene nel periodo dei Morti, in questa occasione saranno impiegati per un uso inconsueto e divertente .
Il laboratorio è ad accesso libero.


Giochi, fagioli e fantasia.
Laboratorio sui giochi di una volta con Giorgio Reali, ludonauta e scrittore contadino
Martedì 28 marzo 2017, ore 16-17.30
Centro Culturale Comunale di Pizzighettone
Via Garibaldi, 18
Ingresso ibero
 
Per informazioni:
Biblioteca Civica, tel. 0372 743347

martedì 21 marzo 2017

OIBO' SON MORTO

Sabato 25 marzo si terrà il secondo spettacolo della rassegna Teatro alle Mura 2017. In scena la compagnia Spazio Mythos con l’atto unico Oibò, sono morto, una riflessione sulla morte dal taglio ironico/comico.

Un uomo e una donna si ritrovano dopo la morte in un non luogo che non è il paradiso, ma nemmeno l’inferno. I due personaggi rivedono alcuni passaggi della loro vita in un’ottica completamente differente: ora tutto è diverso. Registi e interpreti della pièce sono Giada Generali e Carlo Zanotti, mentre il testo è di Jacob Olesen e Giovanna Mori.

Il costo del biglietto è di 5 euro per gli adulti, con accesso gratuito per i bambini al di sotto degli otto anni.
I biglietti si possono acquistare, oltre che prima dello spettacolo, presso la Gelateria Masters Café (Piazza Mameli 1) e la Cartolibreria La Torre (Largo Vittoria 6), dove è disponibile anche l’abbonamento per l’intera rassegna al costo di 20 euro. Presso la Biblioteca Civica, invece, si possono effettuare le prenotazioni.


Teatro alle Mura 2017
Spazio Mythos, Oibò, sono morto
Sabato 25 marzo ore 21
Casamatta 26 della cerchia muraria (via Boneschi)
Per informazioni e prenotazioni: Biblioteca Civica, via Garibaldi 18
Tel. 0372 743347
Facebook: www.facebook.com/teatroallemura/


venerdì 10 marzo 2017

L'ULTIMO DEGLI AMANTI FOCOSI


Sabato 11 marzo la rassegna Teatro alle Mura 2017 verrà inaugurata con la commedia L’ULTIMO DEGLI AMANTI FOCOSI, portata in scena dalla compagnia cremonese Sentichiparla.
Tratta dall’omonima pièce del commediografo statunitense Neil Simon, l’opera racconta i goffi tentativi di vivere qualche avventura extraconiugale da parte di un uomo di mezza età. Ma tradire la propria moglie non è facile, soprattutto quando ci si imbatte in donne… decisamente particolari.
Interpretata da Chiara Tambani, Ivano Zambelli e Morena Mazzini con la regia di Morena Mazzini, la commedia fa sorridere e al tempo stesso riflettere sui comportamenti, le stranezze e le debolezze della società contemporanea.
La rappresentazione dell’opera è per gentile concessione della MTP Concessionari Associati Srl (Roma).
Il costo del biglietto è di 5 euro per gli adulti, con accesso gratuito per i bambini al di sotto degli otto anni.
I biglietti si possono acquistare, oltre che prima dello spettacolo, presso la Gelateria Masters Café (Piazza Mameli 1) e la Cartolibreria La Torre (Largo Vittoria 6), dove è disponibile anche l’abbonamento per l’intera rassegna al costo di 20 euro. Presso la Biblioteca Civica, invece, si possono effettuare le prenotazioni.

Teatro alle Mura 2017
Sentichiparla, L’ultimo degli amanti focosi
Sabato 11 marzo ore 21
Casamatta 26 della cerchia muraria (via Boneschi)
Per informazioni e prenotazioni: Biblioteca Civica, via Garibaldi 18
Tel. 0372 743347
e-mail: cultura@comune.pizzighettone.cr.it
Facebook: www.facebook.com/teatroallemura/



sabato 4 marzo 2017

TEATRO ALLE MURA



La primavera 2017 vede tornare a Pizzighettone la rassegna Teatro alle Mura, nata nel 2013 da un’idea di Stefano Vanelli.
Ambientata nella storica cornice della cerchia muraria, la manifestazione, organizzata dall’Assessorato alla Cultura con la collaborazione di Pizzighettone Fiere dell’Adda e Pro Loco e il contributo del Lions Club Pizzighettone Città Murata e della Gelateria Masters Café, porterà nel borgo otto spettacoli distribuiti fra marzo e giugno. Varie le proposte, tutte rivolte a un pubblico generale, che vedranno alternarsi sul palco della casamatta 26 compagnie amatoriali, locali e non, oltre agli allievi dei laboratori teatrali che da alcuni anni si tengono a Pizzighettone.
Teatro dialettale, commedie, sperimentazioni: le iniziative inserite nella rassegna vogliono fornire al pubblico momenti di evasione e di divertimento, ma anche spunti di riflessione, nell’intento di arricchire e diversificare l’offerta culturale del paese.


Tutti gli spettacoli si terranno nella Casamatta 26 della cerchia muraria (via Boneschi), ad eccezione della commedia del 19 maggio che si svolgerà nella Piazza d’Armi durante la Tre Giorni in Piazza.
Il costo del biglietto è di 5 euro per gli spettacoli delle compagnie, di 3 euro per lo spettacolo del corso di teatro per adulti, mentre sarà a offerta libera per i laboratori delle scuole e per lo spettacolo del 19 maggio in Piazza d’Armi. I bambini al di sotto degli otto anni accederanno gratuitamente a tutta la rassegna.
I biglietti si potranno acquistare presso la Gelateria Masters Café (Piazza Mameli 1) e la Cartolibreria La Torre (Largo Vittoria 6), dove sarà disponibile anche l’abbonamento per l’intera rassegna al costo di 20 euro. Presso la Biblioteca Civica, invece, sarà possibile effettuare le prenotazioni.
Per informazioni e prenotazioni: Biblioteca Civica, via Garibaldi 18
Tel. 0372 743347
Programma
SABATO 11 MARZO ORE 21: SENTICHIPARLA, L’ULTIMO DEGLI AMANTI FOCOSI
Le velleità extraconiugali di un goffo rubacuori. Una commedia degli equivoci piena di gag e battute tratta dall’omonima pièce di Neil Simon.
SABATO 25 MARZO ORE 21: SPAZIO MYTHOS, OIBÒ, SON MORTO
Un uomo e una donna si ritrovano dopo morti in un non luogo dove rivedono la loro esistenza passata: ora non ci sono più freni e giudizi. Come sarà questa nuova vita?
SABATO 8 APRILE ORE 21: GIANLUCA GENNARI, IL GERUNDO E LE SUE STORIE
Uno spettacolo di musica e teatro in cui una coppia di contadini della Bassa Lodigiana ci accompagna in un divertente confronto fra la vita di ieri e quella di oggi.
SABATO 22 APRILE ORE 21: IL SIPARIETTO, I PÌNUL DE ERCOLE
Due medici: uno di loro, per vincere una scommessa, userà ai danni dell’altro un potente afrodisiaco. Da qui deriveranno malintesi e contrattempi di ogni genere. Una vicenda comica nel dialetto di Casalpusterlengo.
VENERDÌ 19 MAGGIO ORE 21, PIAZZA D’ARMI: CHÈI DEL REGINA PACIS, ’NA STEMÀNA A CA' DE ME ZIO PRET
Anni Cinquanta, in una canonica del Cremonese. Un susseguirsi di vicissitudini, di equivoci comici e di fraintendimenti per una commedia dialettale che mette in scena difetti e virtù della gente comune.
SABATO 27 MAGGIO ORE 21: LE STANZE DI IGOR, FOOLS. LABORATORIO DEL CORSO DI TEATRO PER ADULTI
Una fiaba comica ambientata in un villaggio dove tutti gli abitanti nascono e muoiono senza essere in grado di compiere un ragionamento sensato. Spettacolo tratto dall’omonima opera di Neil Simon.
GIOVEDÌ 1° GIUGNO ORE 21: L’ALTRA LUNA, DIVERSA-MENTE. SPETTACOLO DEGLI ALUNNI DELLE CLASSI TERZE DELLA SCUOLA PRIMARIA
Una ricerca creativa sulle varie forme dell’abitare il mondo e sul crescere con senso di responsabilità e di attenzione per le diversità.
SABATO 10 GIUGNO ORE 21: LE STANZE DI IGOR, OZ. LABORATORIO DEL CORSO DI TEATRO PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO
Come i protagonisti del Mago di Oz di L. F. Baum, cui il lavoro si ispira liberamente, i ragazzi che hanno seguito il laboratorio intraprendono un viaggio alla scoperta delle proprie doti.